rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Campagna Lupia

Raggiunto dalle fiamme all'esterno dell'abitazione, 51enne muore carbonizzato

Inutile l'intervento dei soccorsi del 118, per l'uomo era troppo tardi. L'incidente domestico venerdì nel territorio di Lova, frazione di Campagna Lupia. Accertamenti dei carabinieri

Tragedia nella prima mattinata di venerdì nel territorio di Lova, frazione di Campagna Lupia. Un cittadino di 51 anni di nazionalità indiana ha perso la vita a causa di un'improvvisa fiammata che l'avrebbe raggiunto mentre stava accendendo dei falò sul retro di un'abitazione, situata in via della Pesca. Quando i soccorritori sono giunti sul posto purtroppo non è rimasto altro che constatare il decesso della vittima, ritrovata semicarbonizzata. Il medico del 118 ha certificato la morte, mentre i carabinieri hanno messo in sicurezza l'area dove insistono le indagini e hanno avviato gli accertamenti, durati a lungo.

L'ipotesi ritenuta al momento più probabile è quella dell'incidente domestico: sembra che per la vittima fosse abitudine accendere alcuni falò per liberarsi di erbacce e gestire il giardino. È possibile che mentre era intento in queste attività avesse una sigaretta accesa, venuta improvvisamente a contatto con qualche accelerante: a quel punto, verso le 7, le fiamme non hanno lasciato scampo al 51enne, trovato nelle vicinanze di una pertinenza della villa principale. Non parrebbe verosimile, sempre secondo le prime indagini, l'ipotesi dell'accoltellamento della vittima, come inizialmente si era pensato.

L'uomo abitava da solo ed era vedovo, con dei figli grandi residenti altrove. Ad accorgersi dell'accaduto il datore di lavoro, che non lo ha visto arrivare e ha deciso di dare l'allarme. La salma è stata trasferita a Dolo per un eventuale accertamento autoptico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raggiunto dalle fiamme all'esterno dell'abitazione, 51enne muore carbonizzato

VeneziaToday è in caricamento