menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non dà più notizie di sé: mestrino perde la vita durante un'escursione in montagna

La vittima era originaria di Mestre. Si tratta di Enrico Usai, 46enne che lunedì si sarebbe dovuto portare in Germania. L'uomo si era trasferito da tempo nel Bresciano, dove lavorava

BRESCIA Hanno avuto un tragico epilogo le ricerche di Enrico Usai, il 46enne scomparso da domenica. Il corpo senza vita dell'uomo, che ha vissuto la sua gioventù a Mestre, dove abitano ancora i genitori, per poi trasferirsi per lungo tempo a Mogliano Veneto, è stato individuato mercoledì mattina in fondo a un canalone in una zona impervia di Sale Marasino. La vittima da qualche tempo abitava nel Bresciano e lavorava come lì. 

Le ricerche

Di lui non si avevano notizie da domenica. L'allarme era scattato solo nella mattinata di martedì, poche ore più tardi i carabinieri di Chiari avevano trovato la sua auto parcheggiata ai margini di un bosco a Sale Marasino ed erano immediatamente partire le ricerche del 46enne. A segnalare che qualcosa non andava i colleghi di lavoro: la vittima si sarebbe dovuta portare in Germania per alcuni appuntamenti, ma non si era presentata. 

Il tragico epilogo

Mercoledì la drammatica scoperta: il corpo senza vita di Enrico è stato recuperato dagli uomini della protezione civile attorno alle 9.30 di mercoledì in fondo a un burrone, in una zona di montagna compresa tra Sale Marasino e il monte Guglielmo. E' stato grazie all'elicottero se le ricerche si sono chiuse, sorvolando la zona dall'alto. Il 46enne sarebbe rimasto vittima di una tragica caduta mentre era impegnato in un'escursione nella zona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento