menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

È morto Giorgio Brianese, filosofo e docente di Ca' Foscari

Aveva compiuto da poco 63 anni. Il 30 maro avrebbe ripreso le lezioni virtuali per il corso di laurea in Filosofia

È morto ieri, all'età di 63 anni, Giorgio Brianese, professore associato di Filosofia teoretica all’Università Ca’ Foscari Venezia, nativo di Mestre. Il 30 marzo sarebbe tornato nell’aula virtuale per iniziare il corso avanzato in Ermeneutica filosofica per gli studenti del corso di laurea in Filosofia.

Allievo di Emanuele Severino, nella sua attività di ricerca si è sempre interessato alle valenze esistenziali e biografiche del discorso filosofico e alle relazioni tra filosofia, letteratura e musica. In particolare, si è occupato del pensiero dei filosofi Carlo Michelstaedter e Arthur Schopenhauer, ma anche di Nietzsche, Dostoevskij, Gentile.

Dal 1979 al 1984 insegnò materie letterarie nella scuola media e superiore, diventando docente di ruolo dapprima di lettere nella scuola media (1984-1985), poi di filosofia e storia nei licei (1985-1996).

Tra il 1982 e il 1996 collaborò a Ca' Foscari con la cattedra di Filosofia teoretica e all'Università di Padova con quella di Storia della filosofia, svolgendo attività di ricerca e tenendo lezioni seminariali. Nel 1996 vinse il concorso per ricercatore universitario di Filosofia teoretica e nel 1999 gli fu affidato l'insegnamento di Propedeutica filosofica, che a Ca' Foscari, anche su sua sollecitazione, veniva allora attivato per la prima volta. Dal 1999 al 2001 ha tenuto, presso la SSIS del Veneto, il Laboratorio di didattica della filosofia. Nel 2005 era professore associato. Insegnava Ermeneutica filosofica per la laurea triennale e Filosofia teoretica per la laurea magistrale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento