menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpito dalla malattia, giovane barman di Mirano muore a 27 anni

Si è spento Marco Pastrello, ha lottato per due anni contro un brutto male. Sgomento in paese, lascia la famiglia e la fidanzata

Ha lottato a lungo, alla fine ha dovuto arrendersi. Se ne va Marco Pastrello, 27 anni di Mirano, morto dopo due anni di una terribile malattia che l'ha consumato fino a strapparlo ai suoi cari. Un ragazzo forte, che già una volta aveva superato le difficoltà legate al suo stato di salute ed era tornato al lavoro, mostrando grande forza d'animo e coraggio. Purtroppo non è bastato.

Marco aveva fatto il barista nel centro di Mirano, dove tutti lo conoscevano per aver lavorato al caffè Le Barche, al bar Belvedere e alla birreria Pedavena. Era stato costretto a fermarsi due anni fa, per sottoporsi alle cure che la malattia gli richiedeva. Poi era ricomparso recentemente dietro al bancone all'inaugurazione del Pedavena di Mogliano, per un'ultima volta. Lascia la famiglia e la fidanzata, con cui conviveva, oltre a tantissimi colleghi e amici. I pensieri per Marco sul suo diario facebook non si contano, a dimostrazione del vuoto che ha lasciato in paese.

Gli amici ricordano il sorriso e la dolcezza che lo hanno sempre contraddistinto, ma anche la sua forza da "grande guerriero". Anche i colleghi della fabbrica Pedavena gli dedicano un pensiero commosso: "Sei stato un grande collega ma soprattutto un grande amico e una grande persona, capace di farsi voler bene da tutti noi. Grazie per averci insegnato a lottare fino alla fine e grazie per averci regalato tanti bei momenti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento