menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Occupò un appartamento in piazza Emmer, ora è in gravi condizioni

L'uomo abita in un appartamento al 3° piano senza ascensore. Aveva chiesto aiuto per trovare una casa più comoda per la moglie disabile al 100%

Voleva solo attirare l'attenzione. Come riporta il Gazzettino, un 66enne di Marghera, pare disoccupato, aveva preso un piede di porco per entrare a forza in un appartamento in piazza Emmer a Marghera, poiché non riusciva più a vedere la moglie, al cento per cento invalida, relegata nel proprio appartamento, al terzo piano e senza ascensore. Il suo obiettivo era solo quello di lanciare un segnale alle autorità competenti.

La denuncia della polizia che è seguita, gli ha causato un forte stato di stress e di agitazione: tre giorni dopo l'occupazione, infatti, la pressione dell'uomo ha cominciato a salire, accompagnata da forti mal di testa. Il 66enne è stato portato d'urgenza all'ospedale poiché le sue condizioni di salute sono parse sin dal principio piuttosto gravi. Preoccupati e contrariati i parenti dell'uomo, che hanno dichiarato come non sia possibile rischiare di morire perché nessuno è disposto a darti una mano. La sorella ha specificato che già da tempo il fratello aveva chiesto aiuto in Comune, e che per la vergogna di quanto fatto aveva già ripagato i danni alla legittima proprietaria dell'appartamento.

Ora la situazione è disperata. L'uomo, attualmente ricoverato, verserebbe ancora in gravi condizioni, mentre la donna, che ha bisogno di assistenza 24 ore su 24, è chiusa nel proprio appartamento, senza possibilità di uscire, dal momento che le scale rappresentano un ostacolo invalicabile per le sue precarie condizioni di salute.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento