menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Massimo Cavallarin di Chioggia cade dal tetto e perde la vita

L'operaio 32enne stava lavorando a un impianto fotovoltaico di Piove di Sacco quando la copertura è ceduta sotto ai suoi piedi. Inutili i soccorsi

La tragedia dal Padovano rimbalza fino a Chioggia. Massimo Cavallarin, un operaio 32enne residente nella città clodiense, infatti, intorno alle 15 di venerdì pomeriggio è morto a causa di una tragica caduta mentre si trovava sul tetto di un'azienda di via dell'Industria a Piove di Sacco intento a effettuare alcuni interventi di manutenzione a un impianto fotovoltaico.

A un certo punto, secondo le prime informazioni, la copertura sarebbe ceduta sotto ai suoi piedi, non reggendo evidentemente il peso della vittima, e il 32enne è caduto di sotto. Schiantandosi a terra dopo un volo di alcuni metri su un deposito di attrezzi sportivi. Con lui si trovava un collega, che non ha potuto nulla. Nella vicenda anch'egli ha riportato una lieve ferita a un dito.

La vittima è stata subito soccorsa nel capannone adibito a magazzino dell'azienda, ma per lui, nonostante gli sforzi dei medici del Suem, non c'è stato nulla da fare. Troppo gravi i traumi riportati. Massimo Cavallarin ha perso la vita. Spetterà ai tecnici dello Spisal stabilire per quali motivi il tetto sia ceduto. Sul posto anche i carabinieri della compagnia di Piove di Sacco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento