Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Disinnescate e fatte brillare tre granate di artiglieria trovate a Jesolo

All'opera due artificieri del genio guastatori paracadutisti della brigata Folgore di Legnago (Verona)

La rimozione dell'ordigno in spiaggia a Jesolo

Tre granate di artiglieria della seconda guarra mondiale, complete di innesco e pronte a esplodere causando danni in un raggio di oltre cento metri, sono state fatte brillare mercoledì, dalle 10 alle 13 del mattino. Sul teatro gli artificieri dell'ottavo reggimento del genio guastatori paracadutisti della Folgore di Legnago (Verona), giunti nel Veneziano per rimettere in sicurezza il territorio. Tutte di fabbricazione italiana, le bombe sono state individuate nei giorni scorsi: due all'interno di campi agricoli di via Sant'Antonio e via Canalcalmo a Jesolo e la terza sulla spiaggia dello stabilimento balneare Green Beach di Jesolo Lido. A trovare quest'ultima un uomo che armato di metaldetector cercava oggetti di metallo in riva al mare.

Gli ordigni sono stati rimossi, disinnescati e fatti brillare sul posto, all'interno di una cava. All'opera due artificieri, arrivati con una pattuglia di guastatori e con la croce rossa dell'esercito che sempre accompagna queste operazioni "di routine", per i guastatori. In tutti gli interventi erano presenti la polizia di Stato e i carabinieri. La città è stata messa in sicurezza dai 3 ordigni disseminati nei terreni, tutti dello stesso diametro e pari calibro, di 75 millimetri, per una lunghezza di 30-40 centimetri.

WhatsApp Image 2020-09-16 at 16.11.53-2

WhatsApp Image 2020-09-16 at 16.11.54-2


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disinnescate e fatte brillare tre granate di artiglieria trovate a Jesolo

VeneziaToday è in caricamento