rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca Mestre Centro

I gadget olimpici sono veneziani Brilla a Sochi il vetro di Murano

La ditta "Ori di Venezia", che conta un fatturato da favola e uffici pure a Tokio e New York, si è aggiudicata l'appalto da un milione di euro

Carolina Kostner, Armin Zoggeler e Christof Innerhofer,  ma non solo. Oltre ai grandi campioni a caccia di medaglie, ci sono altri italiani protagonisti all’olimpiade invernale in corso a Sochi, in Russia. Gente che la propria olimpiade l’ha già vinta ancora prima che iniziasse. Aggiudicandosi l’appalto per realizzare i gadget ufficiali, una commessa da un milione di euro per accostare il proprio nome a braccialetti, collanine, orecchini e portachiavi. E’, come riporta Il Gazzettino, il caso dell’azienda mestrina “Gli ori di Venezia”.

Si tratta del principale gruppo al mondo nella produzione di semilavorato in vetro di Murano per l’oreficeria. Ha sede a Mestre in via Rampa Cavalcavia e conta oltre una sessantina di dipendenti considerando pure le fabbriche in Romania e in Brasile, oltre ai pregiati uffici di Tokio e New York. L’azienda nel periodo precedente alla cerimonia d’inaugurazione ha lavorato duramente per realizzare due milioni di perline in vetro di Murano, contenute ognuna in una coppetta d’argento con l’incisione Sochi 2014.

L’azienda, che produce cinque milioni di fatturato e a breve aprirà una nuova sede proprio a Murano, è nata vent’anni fa per iniziativa di Fabiano Zorzetto, noto in città perché per anni ha animato serate musicali ed eventi culturali del circolo Tag. Con lui lavorano altri “ragazzi del Tag” assieme ad un alto numero di professionisti qualificati in ogni settore, dal marketing al design. Negli ultimi anni è cresciuto in modo esponenziale proprio il mercato russo, un paese che conta moltissimi clienti innamorati del vetro di Murano. Quale occasione migliore di un’olimpiade, per rinforzare questo legame e portare il marchio veneziano sotto la luce dei riflettori?

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I gadget olimpici sono veneziani Brilla a Sochi il vetro di Murano

VeneziaToday è in caricamento