Cronaca

Tragedia di Mestre, la perizia sul cavalcavia

Dalle 13 di mercoledì sono iniziati gli accertamenti del consulente della procura di Venezia, Placido Migliorino

È iniziata intorno alle 13 di mercoledì la perizia sul cavalcavia superiore di Mestre del consulente della procura di Venezia, Placido Migliorino, per accertare lo stato e la sicurezza della struttura, da cui il 3 ottobre scorso precipitò il bus de "La Linea", causando 21 vittime.

Sul posto, interdetto al traffico per alcune ore, oltre a Migliorino è presente la pm Laura Cameli, titolare del fascicolo di inchiesta, e gli avvocati e consulenti delle parti. Tra gli indagati è presente l'amministratore delegato della società di trasporto, Massimo Fiorese.

Per le misurazioni, Migliorino si avvale di un drone, che è stato fatto sorvolare lungo il tratto da cui è precipitato il pullman. Un ulteriore sopralluogo è stato programmato per il 9 novembre.

Clicca qui per iscriverti al canale WhatsApp di VeneziaToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia di Mestre, la perizia sul cavalcavia
VeneziaToday è in caricamento