menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pluripregiudicato e con documenti falsi: arrestato dalla municipale

Un malvivente di origine lituana è stato fermato mercoledì in via Piave a Mestre mentre alla vista degli agenti tentava di far perdere le tracce: in un albergo il documento non valido

Pluripregiudicato per furti nei negozi, ricettazione e per rapina impropria, che gli è costata due arresti. E' il curriculum del malvivente arrestato mercoledì in via Piave a Mestre poco dopo le 13 dagli uomini della polizia municipale che lo avevano sorpreso mentre, insieme ad altri due, cercava di far perdere le sue tracce.

L'uomo, fermato dagli agenti, non aveva con sè nessun documento: a quel punto le forze dell'ordine hanno deciso di smascherarlo e per farlo sono andate in un hotel della zona, già utilizzato in passato proprio dal ladro: la carta d'identità lituana dell'uomo si trovava ancora depositata per la registrazione.

Il documento veniva quindi fatto analizzare con procedura d'urgenza al laboratorio della Municipale di Venezia, dove veniva certificato che era un documento falso. Immediato allora l'arresto per "possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi".

In serata l'arrestato, tossicodipendente,è stato colto da malore e trasferito per le cure mediche all'ospedale civile di Venezia. Per lui il giudice ha disposto l'obbligo di firma fino al successivo 17 dicembre, data di celebrazione del processo con rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento