rotate-mobile
Cronaca Portogruaro

Anziano truffato: vende una fresa online, ma l'assegno da 8.500 euro è falso

La triste scoperta rivelata al 75enne allo sportello della banca: l'acquirente, con diversi precedenti affini, è già stato identificato e denunciato dalle forze dell'ordine

Un quarantacinquennenne italiano è stato denunciato dalla polizia del commissariato di Portogruaro con l’accusa di “truffa in concorso” ed “uso di atto falso”, nella fattispecie titolo di credito.

A denunciare l’episodio, un mese fa, la vittima del raggiro: un anziano 75enne che aveva cercato di vendere un attrezzo agricolo, una fresa, online. La chiamata di un acquirente sconosciuto era arrivata poco dopo che l’anziano aveva postato, probabilmente con l’aiuto di qualche giovane, l’annuncio di vendita.

La conversazione telefonica tra l’anziano e l’acquirente si sarebbe conclusa con un accordo che prevedeva l’acquisito della fresa al prezzo di 8.540 euro, da pagare con assegno circolare. I due si sono poi accordati sulle modalità di consegna. L’acquirente ha così mandato un incaricato a ritirare la fresa e a pagare la somma pattuita: il venditore gli avrebbe dunque consegnato l’attrezzo dopo essere stato pagato con assegno circolare, corredato di copia del documento di identità dell’acquirente.

Certo di aver concluso l’affare, l’anziano si è diretto in banca e, una volta allo sportello, ha versato l’assegno, venendo così a sapere che, in realtà, il titolo era falso.

L’anziano si è subito rivolto alle forze dell’ordine, che dopo attente indagini sono riuscite a risalire all’identità del truffatore, scoprendo per altro che quest’ultimo non era nuovo a simili truffe, anzi era stato colto con le mani nel sacco anche a Rimini, Viterbo e Campobasso. Insomma un truffatore sì, ma non troppo attento, visto che agli agenti è bastato servirsi della targa del camion, usato per il ritiro della fresa, per risalire al quarantacinquenne: attualmente è denunciato a piede libero.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziano truffato: vende una fresa online, ma l'assegno da 8.500 euro è falso

VeneziaToday è in caricamento