menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento dell'arresto

Un momento dell'arresto

Il narcotrafficante da quintali di droga era diventato prof universitario: arrestato

Un 47enne catturato dai carabinieri in Albania, secondo gli investigatori faceva parte di una maxi banda che aveva operato tra il 1998 ed il 2000 nella provincia di Venezia

In patria era una persona in vista e rispettata: un docente universitario, professore di Economia nell'ateneo di Tirana. Anni fa, però, il business di Dritan Shoraj, 47enne albanese, era tutt'altro. Almeno secondo la ricostruzione dei carabinieri del Nucleo investigativo provinciale di Venezia, che lo hanno ricollegato a una grossa banda di narcotrafficanti operativa negli anni 1998-2000 e lo hanno fermato in queste ore.

Maxi operazione, 128 indagati

L'operazione, svolta in collaborazione con la Direzione centrale di polizia criminale e la polizia albanese, ha permesso di localizzare e arrestare l'uomo, dando attuazione al mandato di cattura internazionale emesso dalla Corte di Appello di Venezia per una condanna a 4 anni e 20 giorni di reclusione.  Secondo gli investigatori, in quegli anni Shoraj si sarebbe reso responsabile dell’importazione di centinaia di chilogrammi di hashish e marijuana nella provincia veneziana. L'uomo era ricercato nell’ambito dell'indagine denominata “Pineta”, che aveva portato allo smantellamento di una importante organizzazione criminale italo-albanese e nord africana e alla condanna di 128 indagati. Tutti dediti all’importazione, al traffico e allo spaccio al dettaglio della droga nelle località turistiche del Nordest. Il ruolo di Shoraj nell’organizzazione sarebbe stato quello di provvedere al reperimento dello stupefacente in Albania e organizzare il trasporto via mare nel territorio italiano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un "insospettabile" prof

Le informazioni raccolte nel corso delle indagini hanno permesso finalmente di rintracciare il trafficante nella nuova veste di professore universitario. L’immediata segnalazione alla polizia del posto, attraverso il servizio per la cooperazione internazionale di polizia e l’ufficio dell’esperto per la sicurezza in Albania, ne ha consentito la cattura e l’associazione al carcere di Tirana, in attesa delle procedure di estradizione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento