Sit in a Conetta per scongiurare l’arrivo dei profughi alla ex base militare

La protesta contro la riapertura della struttura che per anni ha ospitato migliaia di migranti

E' in corso lunedì pomeriggio a Conetta, proprio davanti all'ex base militare, un sit in di protesta per scongiurare la riapertura. La struttura, fino a qualche tempo fa, aveva ospitato migliaia di migranti e nei giorni scorsi, anche dopo la scoperta di un nuovo focolaio di Covid 19 alla Croce Rossa di Jesolo, dove 43 stranieri ospiti sono stati trovati positivi, i timori che l'ex base militare possa riaprire si sono fatti sentire tra i cittadini e nel mondo della politica. 

I migranti positivi al tampone sono già stati trasferiti da Jesolo a Cavarzere, ma a Conetta si respira un'aria di protesta tra molti cittadini, che vogliono far sentire la propria voce nel mostrarsi contrari a un'eventuale ipotesi di riaprire l'ex base missilistica. Al loro fianco, anche il sindacato Fsp Polizia di Stato, che sottolineano le problematiche relative alla gestione della sicurezza. «Auspichiamo che l’ipotesi di riportare qui i profughirimanga tale o per il commissariato di Chioggia, che ha già abbondantemente dato per ben tre anni e mezzo, sarebbe da collasso - tuona Mauro Armelao, segretario regionale -. Ci permettiamo di ricordare al prefetto che il commissariato di Chioggia, come il resto degli uffici della provincia che si trovano in zone turistiche, non ha avuto il benché minimo rinforzo estivo. Sensibilizziamo il prefetto a non prendere assolutamente in considerazione l’ex base di Conetta, difficile da controllare per le dimensioni e per la distanza da uffici delle forza dell’ordine e da altri servizi. Non si facciano più gli stessi errori del passato. Come Fsp Polizia di Stato diciamo no alla riapertura». 

Il Prefetto: «Stiamo valutando varie strutture»

Da parte sua, il prefetto di Venezia Vittorio Zappalorto precisa che si stanno «valutando altre strutture in cui trasferire i migranti, tra Cui Conetta. Ma non ho mai detto che domani riapro Conetta. E' fondamentale che queste persone non abbiano contatti con altre persone per evitare nuovi contagi».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa succede al corpo se si eliminano i carboidrati?

  • Elezioni comunali Venezia 2020: liste, simboli e candidati

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

  • Schianto in macchina nella notte, morto un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento