menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Portogruaro, ventenne cade nel fiume Lemene. Salvata dagli amici

La ragazza di San Michele al Tagliamento ha accusato un malore subito dopo la cena, si è sporta troppa ed è caduta. Ha rischiato l'ipotermia

Senza il tempestivo intervento dei vigili del fuoco, avrebbe potuto morire di ipotermia. Ha rischiato grossissimo una ventenne che l’altra notte che è caduta nelle fredde acque del fiume Lemene dopo essersi sporta troppa. La ragazza è di San Michele, il fatto è successo a Portogruaro in via Manin a ridosso della Statale Triestina. Come riporta la Nuova Venezia, la ragazza era in compagnia di alcuni coetanei e pare sia caduta in acqua dopo aver accusato un malore.

La giovane si era appartata, gli amici si sono resi conto di ciò che era successo solo quando hanno sentito quel tonfo in acqua. Quel tratto di fiume non è troppo profondo, ma risulta impegnativa per tentare la risalita. A maggior ragione nel buio della notte e per una ragazza che si è appena sentita male. Gli amici sono riusciti subito a sostenerla aiutandola a risalire, intanto sono piombati sul posto i vigili del fuoco di Portogruaro e un’ambulanza del Suem.

La ventenne è stata trasportata al vicino ospedale, è stata dimessa l’indomani mattina dopo una notte trascorsa in osservazione. Intanto dopo questo episodio in città si torna a parlare della mancanza di parapetti lungo il fiume Lemene.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento