menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Adolescente non torna a casa, una quindicenne scompare a Noale

C'è apprensione nella città dei Tempesta per una ragazzina che sabato mattina non si è presentata nemmeno a scuola. Ricerche in corso

C'è grande apprensione a Noale per la scomparsa di una ragazzina di 15 anni che mancherebbe da casa da una notte. Anche se nelle ultime ore il panorama parrebbe essere meno fosco per i genitori, visto che quasi sicuramente la giovane si sarebbe resa protagonista di un allontanamento volontario dalla propria abitazione. Questo secondo quanti hanno avviato le ricerche, non appena la madre e il padre della quindicenne non si sono presentati nella caserma dei carabinieri per presentare denuncia. Chiedendo aiuto, molto preoccupati (com'è comprensibile che sia) per il fatto che la figlia non abbia più dato notizie di sé. Né attraverso il telefono cellulare, né attraverso eventuali profili social. 

AGGIORNAMENTO: LA RAGAZZA E' STATA TROVATA

Non si tratta del primo caso di adolescente, che frequenterebbe la scuola nella città dei Tempesta, che si allontana da casa o dopo un litigio o per qualche fuga d'amore che poi puntualmente "rientra" dopo qualche giorno. Le forze dell'ordine si starebbero comunque muovendo in questo ambito: sono subito stati utilizzati tutti gli strumenti possibili (anche tecnologici) per cercare di individuare la ragazzina. A differenza delle persone maggiorenni, infatti, il protocollo permettere di mettere in campo immediatamente tecniche in grado di localizzare chi in quel momento è disperso.


Fatto sta che la preoccupazione è tanta, e i genitori hanno chiesto l'aiuto anche di conoscenti e parenti. Avrebbero aspettato di vedere se la quindicenne sabato mattina si sarebbe presentata a scuola, ma al suono della campanella lei non c'era. A quel punto la decisione di interpellare i carabinieri, che dovrebbero essere vicini a chiudere il cerchio. Permettendo ai genitori di riabbracciare la loro cara. Sabato sera, però, ancora la chiusura delle ricerche non era arrivata, e con il passare delle ore la preoccupazione non può che salire sempre più. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento