Cronaca Via XXV Aprile

Rapina con pistola in cartoleria a 100 metri dalla sagra di Robegano

Una coppia di banditi è entrata in azione poco prima delle 19 arma in pugno. Bottino 400 euro. Poi i due sono scappati a bordo di una moto

Hanno scelto il momento più "trafficato" per perpetrare una rapina. Proprio quando la gente stava raggiungendo lo stand gastronomico della sagra dell'Assunta di Robegano di Salzano. Se il manuale del perfetto criminale recita di entrare in azione quando il campo è sgombro da potenziali inconvenienti, la coppia di malviventi che poco prima delle 19 di venerdì ha fatto irruzione in una cartoleria di via 25 aprile, sulla strada principale del paese, della cautela si è fatta un baffo.

I due delinquenti volevano l'incasso di giornata e quello hanno ottenuto: circa 400 euro, raccolti dalla titolare nella cassa sotto la minaccia di una piccola pistola, forse giocattolo. Il tutto vicino alla sagra dell'Assunta, che dal 14 agosto ha attirato centinaia di persone a Robegano. I rapinatori sono entrati prima della chiusura con il volto nascosto da un sottocasco e un casco "jet" in testa. Della faccia visibili solo gli occhi.

Uno dei due, puntando l'arma contro la titolare e una dipendente, avrebbe esclamato: "Dame i schei". Parlando in un dialetto "molto locale", secondo le vittime della rapina. La donna non ha potuto far altro che aprire la cassa e consegnare i soldi, raccolti dal complice, armato di un coltello con lama lunga circa 15 centimetri. Ottenuto ciò che volevano, i due sono scappati in sella a una moto di colore scuro, di cui però la titolare non sarebbe riuscita a fornire dettagli precisi. Il tutto quindi è durato circa un paio di minuti, mentre ignara la gente prendeva posto allo stand gastronomico della sagra.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina con pistola in cartoleria a 100 metri dalla sagra di Robegano

VeneziaToday è in caricamento