menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rappresentante orafo rapinato, spariti 130mila euro in gioielli

L'uomo è stato bloccato mentre riponeva il campionario in auto. I banditi sembrano essersi volatilizzati nel nulla, inutili le ricerche dei carabinieri

Senza paura, a volto scoperto e in pieno giorno, così un piccolo gruppo di malviventi ha deciso di mettere a segno il “colpo” che ha visto un rappresentante orafo finire nella polvere, ferito e senza più la sua valigetta che conteneva ben 130mila euro in gioielli di campionario. Una rapina veloce e ben organizzata, pianificata da qualcuno che conosceva bene la routine della vittima.

IL COLPO – Il 49enne rpinato, residente a Caldogno in provincia di Vicenza, era arrivato in centro a Caorle a piedi, dopo aver parcheggiato l'auto in Strada Nuova, sarebbe andato verso rio Terrà, avrebbe mostrato la sua merce a qualche gioielleria e poi sarebbe tornato verso la sua vettura. È a quel punto che i ladri hanno fatto la loro mossa: mentre il rappresentante stava per riporre la sua preziosa valigetta nel bagagliaio si è sentito bloccare da dietro, mentre una voce lo intimava seccamente di consegnare la ventiquattrore. Afferrato il bottino i rapinatori hanno spinto l'uomo a terra, ferendolo lievemente, poi sono saliti a bordo di un'auto e sono sfrecciati via.

LE INDAGINI – Sulle tracce dei tre malviventi, descritti dal rapinato come “vestiti da turisti”, con magliette a maniche corte, pantaloncini e occhiali da sole, si sono immediatamente messi i carabinieri della stazione locale e i loro colleghi del Norm di Portogruaro. I militari hanno iniziato le ricerche poco dopo le 12 di giovedì, ora della rapina, e hanno proseguito fino alle otto di sera, senza però ottenere risultati rilevanti. Le indagini si allargano verso il Friuli e in direzione di Treviso ma, data la difficoltà di uscire da Caorle senza essere visti, non è escluso neppure che i rapinatori avessero un garage in città dove nascondere immediatamente l'auto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento