menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Cambiare il percorso significa snaturare la Regata", albergatori contro l'amministrazione

Polemica Stefania Stea, vicepresidente dell'Ava. "Dovevamo essere informati, le modifiche avrebbero dovuto essere concordate assieme con imprenditori e commercianti della città"

Sulle modifiche al percorso della Regata Storica c'è chi ha parecchio da ridire. Tra questi l'associazione veneziana albergatori, nella persona della vicepresidente Stefania Stea, che commenta: il cambio di percorso previsto dal Comune di Venezia per l'evento in programma il 4 settembre doveva essere prima condiviso con la città. "Ci siamo trovati davanti a cose fatte - attacca - In questo modo la pubblica amministrazione modifica il percorso storico della Regata privando parte della città della possibilità di poter godere di questo importante evento storico. Cambiare il percorso significa soprattutto snaturare lo stesso evento della sua storia e della sua specificità".
 
La disapprovazione da parte dell’Ava, scrive l'associazione in un comunicato, è scaturita dal "ritardo nella comunicazione da parte delle istituzioni": molte strutture ricettive che rientravano nel tragitto tradizionale - lamenta Ava - avevano organizzato eventi e attività d’intrattenimento per ospiti e cittadini veneziani. "La comunicazione da parte del Comune di Venezia ci è pervenuta a mezzo stampa - conclude - Stea - ci chiediamo se sia questo sia il modo di agire. Le attività produttive e imprenditoriali dovevano essere interpellate per condividere le ragioni di questa scelta: non è così che si rilancia l’evento storico di Venezia".

Scarica l'ordinanza con le norme di sicurezza della Regata Storica

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento