menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abbandona ramaglie lunghe oltre 2 metri in via Mazzini: scatta la multa da 500 euro

È successo a San Donà di Piave. A beccare la sanzione un 55enne residente del posto. Seccato il commento del sindaco, che ha sottolineato a più ripresa la presenza di ecocentri

"Sono quasi stufo di ripeterlo in questi casi: andate all’ecocentro e potete conferire quello che volete, o quasi, senza alcuna spesa, senza danneggiare l’ambiente e senza rischiare multe" è il commento del sindaco Andrea Cereser di fronte alla sanzione di 500 euro comminata dalla polizia locale a un 55enne residente a San Donà per il conferimento di un grosso quantitativo di residui di potatura in via Mazzini.

"Un conferimento che non trova davvero alcuna giustificazione - aggiunge l’assessore all’ecologia Luca Marusso - anche perché era stata organizzata una raccolta straordinaria di verde e ramaglie, in più fine settimana, in occasione delle potature. Inoltre, nello stesso periodo, è stato facilitato l’accesso all’ecocentro grazie a una corsia dedicata proprio a chi doveva conferire ramaglie".

La segnalazione era partita da personale Veritas che aveva rinvenuto un cumulo di ramaglie di pino alto oltre due metri e mezzo, in parte depositato alla rinfusa, in parte imballato approssimativamente. "Nella zona sono avvenuti anche altri conferimenti abusivi - conclude il comandante della polizia locale Marino Finotto - Stiamo lavorando per individuare gli altri responsabili".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I volontari si prendono cura del forte Tron

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento