menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Iva sulla Tia: l'esperto calcola il credito degli utenti e invia a Veritas la richiesta di rimborso

Iniziativa di Adico a partire da venerdì 30 giugno. "Servizio per tutelare i cittadini"

È passato oltre un anno dalla sentenza della Cassazione, otto anni dallo scoppio del “caso”. Ma gli utenti veneziani non hanno ancora ricevuto il rimborso per l’Iva ingiustamente pagata dal 2000 fino al 2010 sulla Tia, ex tassa dei rifiuti. Ora Adico ha deciso di offrire gratuitamente ai soci il servizio di calcolo del credito maturato (contando che chi non ha bloccato la prescrizione potrà richiedere solo i rimborsi da metà del 2007 al 2010) e l’invio della diffida a Veritas con la quale di fatto si fermano i termini per l’estinzione del credito. Naturalmente potrà rivolgersi all’Adico anche chi, pur avendo già bloccato i termini di prescrizione, intende sapere solo quanti soldi avanza. Anche in questo caso il conteggio è offerto gratuitamente ai soci.

Il servizio è in programma a partire da venerdì 30 giugno. L’associazione, in caso di risposta negativa da parte di Veritas, valuterà eventuali azioni successive che permettano la restituzione di quanto dovuto da parte dell’azienda. “Sappiamo che Veritas non ha incamerato l’Iva e, dunque, attende i soldi dal ministero – commenta Carlo Garofolini, presidente dell’Adico – ma di fronte al silenzio del ministero, dell’Agenzia delle Entrate e di Veritas stessa, intendiamo tutelare l’interesse dei cittadini". L’esperto verrà in sede il venerdì dalle 15 alle 17. Per prenotare l’appuntamento è necessario chiamare la segreteria di Adico allo 041-5349637 dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento