Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Continuano i lavori di riqualificazione del centro storico di San Donà di Piave

Da lunedì 7 giugno verrà chiuso al traffico l’incrocio tra corso Silvio Trentin e via Cesare Battisti

Da lunedì 7 giugno verrà chiuso al traffico l’incrocio tra corso Silvio Trentin e via Cesare Battisti a San Donà di Piave. La chiusura, che era già stata definita durante la progettazione della nuova pedonalizzazione, era prevista in concomitanza con la chiusura delle scuole; i tempi sono stati rispettati e la durata dell’intervento presumibilmente continuerà fino a fine agosto. 

Riqualificazione dell'area

L’area verrà completamente riqualificata: sarà effettuato un totale rifacimento dei sottoservizi, importanti e delicati in questo sito, e inoltre tutto lo spazio verrà rialzato, in linea con i marciapiedi, e sarà completato con una pavimentazione in porfido, in continuità con la pedonalizzazione storica.

Il transito pedonale sui marciapiedi sarà sempre garantito, così come, lungo le vie e fino all’incrocio, l’accesso a residenti, mezzi di soccorso e di servizio. Le biciclette potranno transitare, ma per accedere a piazza Indipendenza e a via Battisti sarà necessario scendere e condurre il ciclo a mano sul marciapiede.

  • Le attività di piazza Indipendenza che usualmente accedevano da Corso Silvio Trentin potranno utilizzare l’ingresso dai portici su viale Libertà (area retro del municipio). In termini pratici, chi arriva da corso Silvio Trentin vedrà la strada chiusa al traffico all’altezza di via Aquileia, dove verrà predisposta una rotonda per consentire la manovra di rientro verso il Ponte della Vittoria. 
  • Da via Battisti verso piazza Indipendenza il traffico verrà chiuso circa 200 metri dopo l’incrocio con via Risorgimento (sempre garantito l’accesso a residenti, mezzi di soccorso e di servizio), e anche in questo caso verrà realizzata una rotonda per facilitare le manovre dei veicoli in transito. Nell’area verranno mantenuti alcuni parcheggi, anche se è consigliabile transitare su via Risorgimento per utilizzare aree di sosta adiacenti, come quella di piazza Rizzo.
  • Per chi arriva da via Battisti e deve risalire verso il ponte, sarà possibile sia utilizzare l’itinerario abituale su via Lungo Piave Inferiore (e quindi transitando sotto il Ponte della Vittoria), sia utilizzare via Lungo Piave Superiore, rimanendo sull’argine che per quel tratto diventerà a doppio senso di marcia, per il periodo necessario ai lavori. Questo provvedimento è stato pensato per rendere più fluidi i flussi di traffico ora più concentrati in quest’area.
  • Per quanto concerne Atvo, in occasione della chiusura dell'incrocio in oggetto, le corse dirette a Jesolo ed Eraclea percorreranno via Ancillotto, via XIII Martiri, via Vizzotto, via Calnova per poi immettersi nella bretella e riprendere il corretto instradamento lungo l'argine S.P. 52. Percorso inverso in entrata verso San Donà di Piave. Saranno pertanto sospese le fermate del Bar Roma e Intestadura (c/o Osteria da Murer). In via eccezionale, sarà attivata la coppia di fermate una adiacente al cinema Don Bosco, l'altra adiacente al Bar “Spritz Hours" sempre su via XIII Martiri.

«I lavori per riqualificare il centro città avanzano, - spiega Lorena Marin, assessore ai Lavori Pubblici - e contemporaneamente alla chiusura dell’incrocio tra via Battisti e corso Trentin si provvederà a riaprire le zone nelle quali la pedonalizzazione è completata. Infatti, già questa settimana sono in corso i getti per la preparazione del fondo sulla parte di corso Silvio Trentin adiacente al Duomo, che accoglierà a seguire la posa del porfido. Confidiamo, se il meteo lo consente, di iniziare già verso il 20 giugno a restituire ai cittadini parte della zona, riqualificata e rinnovata. Procederemo con una riapertura progressiva, a mano a mano che i lavori avanzeranno, di tutta la nuova pedonalizzazione in modo che già con l’estate si ricominci a frequentare anche questa parte della nostra città».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Continuano i lavori di riqualificazione del centro storico di San Donà di Piave

VeneziaToday è in caricamento