Cronaca

Santa Maria di Sala, il Comune restituisce l'Imu ai meno abbienti

"Il momento è difficile per tutti - rileva Fragomeni - ma per alcuni è addirittura tragico. Per questo abbiamo deciso di soccorrere i più bisognosi". Stanziati 45mila euro della propria dotazione finanziaria per cercare di restituire la tassa l'Imu ai più poveri e ai disoccupati

Il comune di Santa Maria di Sala (Venezia) ha deciso di restituire l'Imu versata nel 2012 ai cittadini meno abbienti. Il sindaco Nicola Fragomeni (Pdl) ha spiegato che il Comune ha stanziato 45mila euro della propria dotazione finanziaria per cercare di restituire l'Imu alle famiglie in difficoltà, ai più poveri e ai disoccupati. "Il momento è difficile per tutti - rileva Fragomeni - ma per alcuni è addirittura tragico. Per questo abbiamo deciso di soccorrere i più bisognosi".

Ancora i soldi non sono stati versati, le pratiche per la restituzione sono in via di definizione e il denaro verrà restituito a chi, in base alle verifiche del Comune e delle associazioni di volontariato, sarà ritenuto meritevole di questo aiuto. Un'azione che non si ferma solo all'Imi ma che dovrebbe tradursi, ha spiegato il sindaco, anche in sistemi di defiscalizzazione locale per le imprese che assumeranno giovani residenti nella cittadina, che conta poco meno di 18mila abitanti.
(ANSA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Maria di Sala, il Comune restituisce l'Imu ai meno abbienti

VeneziaToday è in caricamento