menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Denunciato lo "scassinatore di San Polo": furti in serie nella notte in centro storico

È un ragazzo di 28 anni, tradito dalle tracce di sangue lasciate quando si è ferito durante un colpo

È stato soprannominato lo "scassinatore di San Polo", perché ultimamente è riuscito a commettere diversi furti tra San Polo e Dorsoduro, in centro storico a Venezia, nel cuore della notte, provocando migliaia di euro di danni. Per qualche tempo l'ha passata liscia, ma i carabinieri del nucleo operativo e del nucleo natanti di Venezia sono riusciti a identificarlo e lo hanno denunciato. È un ragazzo veneziano di 28 anni con precedenti specifici.

A finire nel mirino dello scassinatore seriale, in particolar modo sono stati i negozi di alimentari e di pelletteria che hanno riportato anche diverse migliaia di euro di danni alle strutture e serramenti. L'indagine, svolta dai militari su più fronti, fra cui l’analisi di oltre 400 ore di filmati del sistema di videosorveglianza della città e sopralluoghi, con diversi prelievi di sangue sulle scene del crimine, dove il giovane si era ferito alla gamba mentre abbatteva gli infissi, ha permesso riconoscerlo e identificarlo.

È stato, quindi, denunciato. La refurtiva recuperata nel corso della perquisizione domiciliare sarà restituita ai legittimi proprietari, mentre le indagini proseguiranno per identificare i complici del giovane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento