menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto: parliamodilavoro.it

Foto: parliamodilavoro.it

Sciopero del calzaturiero venerdì, giovedì assemblea del distretto a Fiesso D’Artico

Salta il tavolo tra sindacati e Assocalzaturifici. Per le sigle Filctem, Femca e Uiltec non si può trattare. Assemblea degli addetti della Riviera del Brenta il 12 gennaio dalle 10 alle 12

Sciopero di 8 ore confermato venerdì 13 gennaio nel calzaturiero. Incroceranno le braccia gli addetti del comparto a livello nazionale, con una manifestazione a Firenze.

Nel distretto della Riviera del Brenta è già tutto pronto per un’assemblea generale dei lavoratori, un settore strategico quello delle calzature del territorio, che impiega più di 13 mila lavoratori e realizza ogni anno fatturati da capogiro esportando calzature di lusso delle più note griffe a livello internazionale.

Eppure, spiegano i sindacati, la contrattazione è sempre più difficile anche sugli istituti di base, come l’orario di lavoro nei fine settimana e nei festivi e i criteri per la qualità che dovevano comprendere parametri come la salute e la sicurezza, non sono mai stati concordati.

Le aziende, dicono Cgil, Cisl e Uil puntano a relazionarsi lavoratore per lavoratore, per trarne il più alto vantaggio possibile, con un impoverimento dei diritti e della professionalità.

Molte aziende ribattono che è la concorrenza internazionale a esigere un sempre maggiore adattamento alla flessibilità, pena l’esclusione dai mercati, la perdita di commesse e di posti di lavoro. 

‘Vogliono portare - afferma Riccardo Colletti Filctem Cgil Venezia - Le contraddizioni presenti nel tessile all’interno delle calzature. Si sta cercando di destrutturare il sistema delle relazioni e questo per noi è inaccettabile. Rappresenta una linea di Confindustria che porta ad abbattere quelle autonomie che consentivano di fare qualità attraverso una professionalità che non si vuole più sia riconosciuta. E con lo sciopero non finisce la protesta. Poi bisogna sanare una rottura che si è creata a tutti i livelli’.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento