Operaio fulminato da una scarica elettrica durante il lavoro: ustioni ad un braccio

Infortunio lunedì a Motta di Livenza, nel Trevigiano. L'uomo, di San Donà, stava operando ad una cabina elettrica. Non è in pericolo di vita. Sul posto i vigili del fuoco e il Suem 118

Grave incidente sul lavoro poco dopo le 13 di lunedì a Motta di Livenza (Treviso), in via Cadamure, all'interno dell'area dell'ex azienda "Europan". Coinvolto un operaio 47enne di San Donà di Piave, il quale è stato folgorato da una potente scarica di corrente mentre stava lavorando ad una cabina elettrica.

In ospedale

Fortunatamente la scossa non è stata letale. L'uomo ha riportato ustioni ad un braccio ma non è in pericolo di vita, e attualmente si trova ricoverato all'ospedale Ca' Foncello di Treviso. Una volta lanciato l'allarme, l'uomo è stato soccorso dal personale medico del Suem 118, giunti sul posto insieme ai carabinieri e ai vigili del fuoco di Motta di Livenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • Coronavirus, inizia la settimana più lunga: gli aggiornamenti

  • L'ordinanza del ministero della Salute e del presidente della Regione Veneto

  • Coronavirus: l'ordinanza per i Comuni colpiti del Veneto

  • Coronavirus: quali sono i sintomi e come comportarsi in caso di contagio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento