menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Venditori abusivi sulle spiagge, maxi sequestro a Sottomarina

Carabinieri, Fiamme gialle, polizia, capitaneria di porto e vigili insieme per fermare il commercio irregolare lungo gli arenili del Veneto

Prosegue la lotta all'abusivismo lungo le spiagge del Veneziano. Nella mattinata di venerdì 11 luglio polizia, carabinieri, Guardia di finanza e vigili urbani hanno passato al setaccio il lungomare di Sottomarina Lido. Ventidue gli individui di nazionalità straniera (di origine senegalese, nigeriana, marocchina, pachistana e bengalese ma tutti, a parte uno, regolari sul territorio nazionale e residenti tra Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna) sorpresi in prossimità degli arenili e sulle spiagge intenti ad offrire la propria merce ai bagnanti.

I SEQUESTRI – In totale le forze dell'ordine hanno sequestrato 30 borse a tracolla, due borse da donna, nove marsupi e cinque borselli, tutti contraffatti a marca Napapijri, oltre a 53 libri, 40 teli mare, 68 paia di occhiali, 41 borselli, dieci borse, otto marsupi, 14 collane, 44 portafogli, dieci cinture, cinque foulard e nove paia di calzini, tutti non contraffatti ma posti in vendita in maniera irregolare. I fermati, tutti condotti presso gli uffici del commissariato di corso del Popolo, sono stati identificati e sanzionati. In particolare, il 25enne cittadino senegalese clandestino (con precedenti penali a carico e un’espulsione in corso di esecuzione) ha ricevuto un nuovo decreto di espulsione ed è stato denunciato per introduzione e commercio nello Stato di merce falsa e ricettazione. Numerosa anche la merce recuperata dai venditori fuggiti alla vista delle forze dell'ordine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    L'annuncio di Zaia: «È ufficiale, il Veneto da lunedì in zona arancione»

  • Politica

    Affidato all'Europa il salvataggio delle dune degli Alberoni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento