menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incubo sfratto per due anziani L'appartamento andrà ai turisti

Rischiano di trovarsi senza tetto uno degli storici panettieri veneziani e la moglie. Vivevano da 40 anni sopra il loro laboratorio in centro storico

Sfrattato a 82 anni, assieme alla moglie, per poter affittare il suo appartamento ai turisti. Dopo quarant’anni uno degli storici panettieri veneziani è costretto a lasciare il suo alloggio sopra lo storico laboratorio, ma non sa minimamente dove andrà. “Vedere come mi stanno distruggendo mi fa davvero male” spiega. Come riporta La Nuova Venezia, si tratta di un signore conosciuto da tutti in città. Da ben 67 anni è il responsabile del panificio ai piedi del Ponte della Donna Onesta a Dorsoduro. Ha iniziato a lavorare quando aveva dieci anni, il pane è sempre stato la sua vita.

Da quattro decenni il panettiere abita in un appartamento sopra il laboratorio, ma giovedì mattina la sua vita potrebbe cambiare drasticamente. In peggio. Quando è morta la proprietaria del palazzo, infatti, gli eredi hanno cominciato a restaurare il palazzo per realizzare appartamenti turistici. In tutto il complesso manca solo il suo appartamento, l’unico ancora abitato da qualcuno.

Non è affatto scontato, però, che il Comune riesca a trovare in tempi rapidi una soluzione per questa coppia di ultraottantenni. A farsi portavoce della grande preoccupazione è la figlia del panettiere, in costante contatto anche con un avvocato. Il pane era la sua vita, ora nella stessa vita ci sono tre grandi preoccupazioni: gli acciacchi fisici dovuti all’età, l’attività in crisi e il terrore di trovarsi senza un tetto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento