menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si fa incastrare dagli agenti con la droga, ma non erano lì per lui

Un 30enne nigeriano è finito in manette dopo essere stato sorpreso a confezionare quattro chili di marijuana a Santa Maria di Sala

Non erano lì per lui, ma si è fatto trovare con le mani nel sacco. Gli agenti della squadra mobile di Venezia e di Padova hanno arrestato nei giorni scorsi un cittadino di nazionalità nigeriana di 30 anni scoperto mentre, in un appartamento di Santa Maria di Sala, con tanto di bilancini di precisione e coltelli, stava confezionando alcune dosi di marijuana.

Per lui inevitabili le manette, con conseguente sequestro di quattro chili di stupefacente. Lo spacciatore si trovava nello stesso appartamento "base logistica" di una donna già finita in manette con undici chili dello stesso stupefacente una settimana fa. “Non potete arrestarmi, sono incinta", aveva dichiarato la 26enne fermata alla stazione di Venezia Santa Lucia. Invece nella valigia aveva un carico molto "pesante". In tasca aveva anche 1.500 euro, soldi probabilmente derivanti proprio da questo ruolo di “corriere delle droga”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Sequestrate 83 tonnellate di rifiuti al porto di Venezia

  • Cronaca

    Taxi fermi: fatturato giù del 98% su acqua e dell'86% su gomma

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento