rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Cavallino-Treporti / Punta Sabbioni

Scende in strada nella sera e viene centrato da una raffica di pallini

Domenica attimi di paura in via Astico a Punta Sabbioni. Un uomo è stato preso di mira da un "franco tiratore". Indagini per tentato omicidio

Attimi di terrore in via Astico, domenica sera a Punta Sabbioni, dove, come riporta il Gazzettino, un uomo è stato preso di mira da un ignoto "franco tiratore" (termine di moda in questo periodo) che ha esploso nella sua direzione una rosa di pallini. La vittima, centrata al petto e agli arti, è stata soccorsa dal 118 e ricoverata in ospedale, ma movente e colpevole dell'episodio restano ancora sconosciuti e sul caso ora indagano i carabinieri.

LA VICENDA – Il fatto ha avuto luogo domenica, come riportano i quotidiani locali, intorno alle nove di sera, quando un residente di via Astico è sceso in strada dopo aver sentito alcuni rumori inconsueti. Pochi secondi dopo aver messo piede in strada l'aria è stata lacerata dal rumore di una fucilata e l'uomo si è ritrovato a terra, dolorante e ferito in quasi tutto il corpo. Resosi conto di essere sotto tiro, l'uomo, 40 anni, celibe e al momento disoccupato, si è rifugiato in casa e ha telefonato ai soccorsi. Sul posto è quindi accorsa un'ambulanza del 118 che ha proceduto al trasporto fino al pronto soccorso dell'ospedale Civile. Dopo l'estrazione dei pallini dal torace, dal braccio e dalle gambe, il malcapitato è stato ricoverato in ortopedia per le lesioni riportate. La prognosi è di una decina di giorni.

L'INDAGINE – Ora il caso passa ai militari dell'Arma, che hanno allertato il magistrato e aperto un fascicolo d'indagine per il reato di tentato omicidio contro ignoti. I carabinieri non escludono alcuna pista, ed è al vaglio degli investigatori anche l'ipotesi che si possa trattare del gesto di uno squilibrato che avrebbe deciso di fare fuoco contro bersagli casuali. In ogni caso la possibilità più concreta è che si tratti di un avvertimento ben mirato, forse da ricondurre ai precedenti per droga della vittima. Ora si attende l'interrogatorio del ferito, che mirerà a capire se l'uomo avesse ricevuto minacce o intimidazioni o se avesse qualche “nemico” capace di compiere un simile gesto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scende in strada nella sera e viene centrato da una raffica di pallini

VeneziaToday è in caricamento