rotate-mobile
Cronaca

Stretta su cortei e manifestazioni anche a Venezia, la direttiva venerdì o sabato

Dopo la circolare del ministero dell'Interno ai prefetti il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica ha fissato delle regole

Stretta su cortei e manifestazioni anche a Venezia: il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica ha fissato delle regole a tutela della salute dopo la circolare del ministero dell'Interno ai Prefetti. La direttiva uscirà domani pomeriggio o sabato mattina. Come annunciato nei giorni scorsi le limitazioni riguardano i luoghi dei presidi, i distanziamenti e l'obbligo di indossare la mascherina all'aperto, il tutto prevedendo la possibilità di manifestare garantita dalla Costituzione. Gli organizzatori dovranno comunque concordare con i Prefetti luoghi e modalità delle proteste. Dal prossimo fine sttimana quindi si cambia.

«I prefetti vorranno provvedere con apposite direttive a inviduare specifiche aree urbane sensibili, di particolare interesse per l'ordinato svolgimento della vita della comunità, che potranno essere oggetto di temporanea interdizione allo svolgimento di manifestazioni pubbliche per la durata dello stato di emergenza, in ragione dell'attuale situazione pandemica», si legge nel documento del ministro Luciana Lamorgese.

«Sulla base delle determinazioni adottate dai prefetti, i questori possono adottare, laddove necessario, i divieti e le prescrizioni riguardanti lo svolgimento delle manifestazioni preavvisate». E ancora: «Laddove gli stessi questori non ravvisino esigenze impeditive, potranno adeguatamente modulare, per le aree diverse individuate come sensibili, l'esercizio del loro potere prescrittivo e conformativo in ragione di altre rilevanti circostanze quali il coinvolgimento nella manifestazione di un numero elevato di partecipanti».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stretta su cortei e manifestazioni anche a Venezia, la direttiva venerdì o sabato

VeneziaToday è in caricamento