menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cercano di rubare da una borsa in spiaggia, denunciati due ragazzi

La coppia di ladruncoli è stata vista da un addetto al salvataggio mentre armeggiava sotto un ombrellone ed è stata quindi trascinata dai carabinieri

Speravano di sfruttare la confusione sulla spiaggia di Jesolo per recuperare qualche banconota “facile” ai danni dei soliti turisti distratti, ma sono stati sorpresi proprio con le mani nella proverbiale marmellata e, invece di arrotondare, hanno rimediato solo una denuncia a piede libero. Questo è quanto accaduto a due giovani vicentini “pizzicati” mentre tentavano di rubare da una borsa sotto un ombrellone.

COLTI IN FLAGRANTE – I due giovani, uno nato nel 1995, l'altro nel '98, arrivavano sul litorale veneziano da Thiene, in provincia di Vicenza. Il tentato furto che li ha visti protagonisti si sarebbe consumato martedì mattina, intorno a mezzogiorno, quando sulla sabbia regna la massima confusione, tra sole allo zenith e stomaci che brontolano per la fame. I due aspiranti ladruncoli hanno deciso di agire nel tratto di spiaggia che corrisponde all'arenile dei Pioppi, poco distante da piazza Brescia, e, individuato un ombrellone incustodito, si sono mossi rapidamente per cercare qualcosa di valore nella borsa abbandonata sopra il telo da mare. Fortunatamente, però, il movimento dei due ragazzini non è sfuggito ad un addetto al salvataggio jesolano, che li ha bloccati proprio mentre rovistavano tra gli averi della loro vittima, un turista veronese. I due giovani sono stati portati di fronte ai carabinieri e quindi denunciati a piede libero con l'accusa di tentato furto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento