menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In carcere cittadino nigeriano fermato a Jesolo. Manette a un residente del Veneziano

La polizia di Stato ha individuato nella località balneare il ricercato per spaccio, mentre i carabinieri di Portogruaro hanno arrestato il connazionale accusato di maltrattamenti in famiglia

Nella notte tra giovedì e venerdì gli uomini del Commissario di Jesolo, nel corso di un servizio di controllo del territorio mirato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno intercettato un cittadino nigeriano del 1980, nei confronti del quale pendeva una revoca del decreto di sospensione dell’ordine di carcerazione, emessa dal Tribunale di Padova, lo scorso 5 aprile. L’uomo, ricercato per l’esecuzione di una pena di 6 mesi per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e spaccio, è stato arrestato e condotto in carcere a Santa Maria Maggiore a Venezia. Altre 4 persone sono state identificate, e rinvenute due dosi di hashish di 1 grammo.

A Portogruaro i carabinieri della Stazione hanno arrestato un residente del posto, del '72, portato in carcere a Pordenone, in quanto ritenuto gravemente indiziato, sulla base delle indagini condotte dai militari, di maltrattamenti commessi a danno dei famigliari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento