menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Troppi alloggi ai turisti, Pea chiede una stretta sugli affitti incontrollati: "Cambiare la legge"

Per la presidente della commissione Turismo del Comune c'è chi specula sugli appartamenti a Venezia. Mozione da presentare a palazzo Balbi. "Migliaia di nuove attività in pochi anni"

C'è chi a Venezia possiede decine di appartamenti, chi addirittura centinaia. Tutti alloggi che vengono destinati ai turisti, a favore dell'"invasione" incontrollata e a scapito della residenzialità. Una forma di speculazione garantita dalla legge regionale vigente in materia di turismo che, di fatto, ha liberalizzato questo genere di attività grazie alla possibiltà di affittare a visitatori senza la necessità di fare il cambio d'uso dell'abitazione. Contro questa norma - come riportano i quotidiani locali - ora vuole intervenire Giorgia Pea, presidente della commissione consiliare sul Turismo.

L'intento è quello di chiedere una modifica alla legge in questione attraverso una mozione da sottoporre prima di tutto al consiglio comunale e da presentare poi a palazzo Balbi. Perché, secondo quanto ammesso dalla stessa Pea, ci sono proprietari di alloggi che speculano sul mercato del turismo e che letteralmente tolgono spazio ai residenti. Sono almeno duemila, secondo il Comune, le attività di questo tipo registrate negli ultimi tre anni. Un effetto collaterale di una norma che era stata pensata per le comunità montane.

La mozione dovrebbe far parte delle iniziative che la città intende intraprendere prima del 30 aprile, data entro cui l'Unesco ha chiesto soluzioni concrete per affrontare l'emergenza turismo. E arginare questo tipo di attività significa, nelle intenzioni di Ca' Farsetti, favorire la possibilità di risiedere a Venezia per studenti e famiglie. Intanto stanno per giungere a conclusione i lavori della commissione tecnica per la valutazione delle proposte di regolazione dei flussi turistici: una sintesi dei progetti al vaglio dovrebbe essere pronta a breve, mentre i primi interventi dovrebbero partire per l'estate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento