menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ubriaco da record a San Marco: molesta i clienti e si rifiuta di pagare, denunciato

Un turista austriaco di 52 anni lunedì mattina ci ha dato dentro con la vodka. Il tasso alcolemico era di 3 grammi per litro. In piazza sono dovuti intervenire i carabinieri

Chissà cosa si ricorderà del suo soggiorno veneziano, visto che per la maggior parte della sua permanenza in laguna era completamente ubriaco. Un turista austriaco di 52 anni ha fatto parlare di sé lunedì mattina, quando è sceso dalla nave da crociera su cui si stava godendo un periodo di vacanza e ha deciso bene di approfittare della permanenza a bordo dell'imbarcazione della moglie. Risultato: una volta a San Marco si è mostrato ubriaco fradicio, prediligendo a quanto pare la vodka.

I problemi maggiori li ha causati al Florian, dove a un certo punto il turista si è impuntato e ha deciso di non pagare. A quel punto il suo comportamento si è fatto sempre più molesto, costringendo i responsabili a chiedere l'intervento dei carabinieri. Quest'ultimo sono giunti sul posto e sono stati oggetto di parole poco "diplomatiche" da parte dell'esagitato. Si è reso necessario anche l'intervento dei sanitari del 118, che hanno trasportato il 52enne in ospedale: il suo tasso alcolemico era da record. Se prendiamo come unità di misura il livello di alcol nel sangue consentito mentre si è alla guida (anche se a Venezia non si è certo al volante), ossia 0,5 grammi per litro, il visitatore raggiungeva i 3 grammi per litro.

Un piccolo record. Tanto più che ora rimane l'unico punto di domanda della vicenda: la nave da crociera salpava alle 18.30 circa. Dopo essere stato dimesso dall'ospedale il 52enne sarà riuscito a tornare a bordo? Lo farà comunque con una denuncia per ubriachezza molesta e resistenza a pubblico ufficiale.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento