menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finisce con la bicicletta in fosso, resta bloccato per due ore nella notte: in ospedale

Disavventura per un uomo nella campagna di Olmo di Mira: la chiamata ai vigili del fuoco è arrivata alle 3 di giovedì, poi ci è voluto un bel po' per individuarlo e soccorrerlo

Tradito dall'oscurità e forse da qualche bicchiere di troppo, la sua serata si trasforma in una pericolosa disavventura. Succede nella campagna di Mira, nel territorio della frazione Olmo, durante la notte tra mercoledì e giovedì. L'allarme scatta intorno alle tre, a chiamare i vigili del fuoco è un uomo che improvvisamente ha perso il controllo della sua bicicletta ed è finito fuori strada giù per un profondo fossato. Dice di non riuscire a muoversi, cerca di fornire le indicazioni per essere raggiunto.

I pompieri si muovono subito, ma trovare il malcapitato si rivela un'impresa tutt'altro che facile: tra l'alcol e l'agitazione l'uomo ha un'idea solo vaga del luogo in cui si trova, così le ricerche vanno avanti per quasi due ore. Alla fine viene individuato lungo via Fossa Donne, non distante dal pub Momi. È infreddolito per il lungo tempo passato lì dentro e in stato semi confusionale: si decide di far intervenire il 118, l'uomo viene portato in ospedale per accertamenti.

Alla fine, fortunatamente, ne esce in buone condizioni: per lui solo gli effetti della pesante sbornia. Ancora un po' di tempo al gelo della notte e le conseguenze sarebbero potute essere ben peggiori. Il mezzo dei vigili del fuoco fa ritorno alla base verso le 4.45.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento