Cronaca

Zaia sulle vaccinazioni: «Chi partecipa a matrimoni potrà "saltare la fila"»

Il presidente veneto ha spiegato anche che in tutti i centri vaccinali gli over 60 potranno presentarsi ad accesso libero e richiedere Johnson&Johnson

Chi ha in mano la partecipazione a matrimoni avrà la precedenza nella vaccinazione. L'annuncio è stato fatto oggi dal presidente della Regione Luca Zaia nel corso del punto stampa dalla sede della protezione civile di Marghera. Il meccanismo è sempre lo stesso: bisogna accedere al portale regionale unico, inserire il proprio codice fiscale e "forzare il sistema", selezionando la casella dedicata alle cerimonie. Per aver diritto alla somministraizone, sarà necessario recarsi al punto vaccinale in possesso dell'invito.

Over 60 sempre ad accesso libero

Non solo: da oggi, in tutti i centri vaccinali regionali, le persone con più di 60 anni potranno recarsi senza prenotazione, e quindi ad accesso libero, ed essere vaccinati con Johnson&Johnson, chiudendo la pratica con una sola dose. Si tratta di una ulteriore mossa di Azienda Zero per migliorare ancora di più la percentuale di immunizzati nella fascia più anziana della popolazione. «Ho chiesto conferma, - ha detto Zaia - in tutti gli hub c'è disponibilità del siero Janssen».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zaia sulle vaccinazioni: «Chi partecipa a matrimoni potrà "saltare la fila"»

VeneziaToday è in caricamento