rotate-mobile
Cronaca Ceggia

Ceggia, vandali per noia: minorenni fanno danni per migliaia di euro, presi

Brillante indagine della polizia locale che ha seguito ed individuato i cinque giovani, tutti minorenni, del comune. La loro difesa è stata a suo modo disarmante davanti agli inquirenti: "Ci annoiavamo"

 

Per noia durante l'estate hanno compiuto atti di vandalismo, causando danni per diverse migliaia di euro. Protagonisti cinque ragazzi di Ceggia, tutti minorenni. Hanno distrutto o danneggiato lampade dell'illuminazione pubblica (che costano 500 euro l'una), giochi per bambini, segnali stradali, e stazione ferroviaria. Non contenti hanno anche danneggiato alcune sedi del volontariato locale: il circolo parrocchiale Noi e quello di Gainiga. 
 
Dopo un'indagine la polizia locale del comune guidata dal comandante Luca Gandolfi e con gli operatori Angela Nadalon e Alberto Savadoretti li ha beccati.  "L'operazione non è stata semplice - spiega Gandolfi al Gazzettino - in quanto abbiamo dovuto non solo visionare attentamente le registrazioni delle telecamere ad ampio raggio, ma anche ricollocarle nelle zone interessate dai fenomeni delinquenziali per incrociare gli zoom di quelle ad ampio raggio con quelle puntate per registrare il numero delle targhe. Un lavoro che ha richiesto tempo e paziente lavoro". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceggia, vandali per noia: minorenni fanno danni per migliaia di euro, presi

VeneziaToday è in caricamento