menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La scuola elementare Mantegna vittima dei vandali

La scuola elementare Mantegna vittima dei vandali

Vandali alla scuola Mantegna di Spinea, incendio e finestre rotte

L'allarme alle 4 di notte quando è divampato il rogo. I delinquenti hanno dato fuoco a una panchina e preso a sassate anche i vetri dell'istituto

Hanno preso una panchina, l'hanno addossata a un lato della scuola elementare Mantegna e le hanno dato fuoco. Poi hanno scaraventato dei sassi ornamentali e dei mattoni che costeggiavano la siepe contro alcune finestre e li hanno mandati in frantumi. Vandali, o meglio delinquenti, sono entrati in azione stanotte a Spinea. Hanno preso di mira la scuola di via Mantegna, vicino all'oratorio. Per coincidenza i genitori degli alunni stamattina avevano in programma il primo di una serie di appuntamenti per sistemare l'istituto. Pennelli, pittura e tanta voglia di fare. E' il progetto "Mi prendo cura della mia città", stoppato suo malgrado sul nascere. Nella scuola, infatti, sabato mattina c'erano vigili del fuoco e carabinieri. Serviva ispezionare i locali per determinarne l'agibilità o meno e, soprattutto, dare un volto ai vandali. Poi sono stati gli stessi genitori a voler iniziare a sistemare i danni causati dai "soliti ignoti" per agevolare la ditta di ritinteggiatura che comincerà a lavorare da subito con turni anche notturni.

RICEVE AIUTI PER LA MENSA DEI BIMBI, RIDIPINGE LA SCUOLA

Ad accorgersi delle fiamme verso le 4 di stanotte alcuni residenti e una pattuglia dei carabinieri della stazione locale. Stava transitando per un servizio di controllo del territorio quando, a un certo punto, ha visto il rogo sul lato della scuola. Sul posto quindi anche i pompieri di Mirano, che nel giro di mezz'ora ha avuto ragione del principio d'incendio. In sé l'intervento non è stato difficoltoso, ma il fumo sprigionato è entrato attraverso le finestre rotte e ha annerito i muri delle aule. Banchi e sedie danneggiate. A preoccupare i vigili del fuoco durante la loro ispezione, infatti, era soprattutto la fuliggine che si è impadronita dei muri.

L'agibilità dell'edificio non è comunque in alcun modo compromessa, quindi basterà ripulire quanto i vandali hanno sporcato e sostituire i vetri delle finestre. Poi la scuola riaprirà. Intanto però i 130 bambini della scuola dovranno traslocare per qualche giorno: lunedì 16 settembre le lezioni si svolgeranno regolarmente per le classi 1^ e 2^ al centro comunitario (a fianco della scuola Mantegna), la classe 5^ al civico 22 di via Mantegna, le 3^ e 4^ nella sede delle associazioni di via Bennati 15.

Sul posto anche alcuni responsabili comunali, che hanno fatto la guardia alla scuola, visto che tutte le finestre "indenni" sono state aperte per far arieggiare i locali. Indagini serrate da parte dei carabinieri, che stamattina sta ascoltando uno a uno alcuni ragazzini che sono soliti sostare nel parchetto di fronte alla scuola fino a notte inoltrata. Gli investigatori, infatti, intendono capire se abbiano visto qualcosa.

“Come sindaco - commenta il primo cittadino Silvano Checchin - la mia amarezza è grande soprattutto pensando a tutti gli sforzi fatti per assicurare decoro alle scuole di Spinea. Mi conforta vedere l’affetto dei genitori per la scuola dei loro figli. In tanti hanno chiesto di collaborare dando una testimonianza spontanea e semplice di senso civico e altruismo. A partire da questi valori e da questi gesti possiamo davvero dare una risposta alla stupidità vandalica di chi sceglie di colpire i bambini della nostra con atti che colpiscono un bene comune come la scuola”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento