menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Stefano Varponi

Foto di Stefano Varponi

Turisti senza ritegno, ora Venezia diventa anche latrina: la foto choc gira sul web

La città di San Marco giorno dopo giorno diventa sempre più bersaglio di un turismo incivile. L'ultimo episodio riguarda una turista che asseconda i propri bisogni fisiologici in pubblico

Senza il benché minimo ritegno. Venezia attira, come è noto, milioni turisti ogni anno, calle e campi sono "intasati" dai visitatori, che portano in dote, in laguna, un alto tasso di maleducazione e sfrontatezza. La foto di Stefano Varponi pubblicata sul gruppo facebook "Venezia degrado" ha fatto rapidamente il giro del web: una donna in barba alle regole di convivenza e buon costume, forse presa da un bisogno improvviso e improcrastinabile, si è letteralmente calata i pantaloni per fare i propri bisogni vicino San Marco. Ad immortalare la scena un gondoliere, basito.

La città di San Marco, insomma, diventa latrina. Ma si tratta, questo, solo della punta dell'iceberg di una situazione insostenibile, tra ragazzi che si tuffano in Canal Grande per fare quattro bracciate, e turisti che bivaccano sui gradini, ricreando spesso e volentieri delle vere e proprie aree da pic nic. Quello offerto da chi decide di visitare la città più bella del mondo sta rischiando concretamente di mettere in ginocchio la reputazione di un luogo che negli ultimi tempi è più in vista per le indecenze e la mancanza di tatto piuttosto che per le proprie bellezze naturali ed architettoniche.

Inevitabile che l'intolleranza dei residenti cresca, costretti ogni giorni a delle scene di ordinaria follia. Oramai - denunciano sui social network numerosi veneziani "imbufaliti" - Venezia è diventata un grande luna park, senza regole di pubblica decenza. Un luogo in cui - ahinoi - tutto sembra concesso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento