Terremoto

Missione dei vigili del fuoco in Turchia, c'è anche il nucleo cinofilo veneziano

Le squadre in partenza sabato daranno il cambio a quelle già presenti sul posto da martedì mattina

Partirà questa sera, sabato 11 febbraio, un contingente di vigili del fuoco dal Veneto e dal Friuli Venezia Giulia diretto alla Turchia. Si tratta di un gruppo specializzato nelle ricerche (il nucleo Usar, urban search and rescue) composto da 15 unità, guidate dall’ingegner Francesco Cicirello, funzionario del comando di Treviso. I pompieri parteciperanno alle operazioni di soccorso alle persone disperse sotto le macerie del violento terremoto che si è verificato nei giorni scorsi.

Le unità viaggeranno in parte dall’aeroporto di Pisa, in parte da quello di Pratica di Mare, in Lazio. L'intero team è formato da vigili del fuoco provenienti da varie regioni, tra le quali Lazio e Lombardia, e avvicenderanno le squadre già presenti sul suolo turco da martedì mattina. I vigili del fuoco del team Usar proveniente dal Nordest sono partiti alle 12.30 da Venezia per raggiungere Pisa. Tra loro ci sono quattro operatori del comando di Venezia, compreso un nucleo cinofilo. Inoltre un funzionario da Treviso, quattro vigili del fuoco da Belluno con un nucleo cinofilo, due da Rovigo, uno da Verona, uno da Pordenone e due cinofili da Gorizia.

Intanto non ci sono novità su Angelo Zen, imprenditore veneto residente a Martellago che risulta scomparso in Turchia proprio in seguito al terremoto, e di cui non si hanno notizie da domenica sera. In base alle informazioni a disposizione, al momento del sisma Zen si trovava a Kahramanmaraş, una delle città più colpite dalla devastazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Missione dei vigili del fuoco in Turchia, c'è anche il nucleo cinofilo veneziano
VeneziaToday è in caricamento