menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brunetta sul futuro di Venezia: "Ci vuole un'alleanza oltre i partiti"

Dopo la proposta-provocazione di Berlusconi sulla possibilità di candidare Mara Venier a sindaco, il capogruppo alla Camera di Forza Italia dice la sua

Venezia, una città che ha bisogno di rinascere: almeno secondo le parole di Brunetta, intervistato dal Gazzettino sui temi "caldi" della città lagunare. Perché, boutade di Berlusconi a parte, c'è ancora parecchio da dire sullo scandalo tangenti Mose, e soprattutto c'è molto da fare per dare una scossa alla città e proporre idee per il futuro.

Renato Brunetta, attuale capogruppo Forza Italia alla Camera, ha parlato di tutto questo. La città, piegata dalla bufera dello scandalo Mose e ora governata da un commissario, ha bisogno di rinascere: dichiara di voler partire dai temi fondamentali della portualità, della salvaguardia ambientale, del ripopolamento, della riqualificazione di Porto Marghera.

E in proposito rivela un suo desiderio, che "tutti quelli che hanno qualcosa da dire scendano in campo, che si rappresentino le idee per un futuro della città". Potrebbe esserci un percorso comune, ma soprattutto un programma concreto e credibile, che si allontani dall'antipolitica e dall'assenza di idee: addirittura delle "primarie delle idee", fuori dagli schemi.

Sulla possibilità di candidare Mara Venier a sindaco di Venezia, Brunetta si è complimentato con Berlusconi per la "forte intuizione". E appoggerebbe la scelta della Venier, "persona di grande sensibilità e umanità, che sa interpretare e capire i problemi della gente".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento