Martedì, 18 Maggio 2021
Mestre Mestre Centro / Via Piave

Spacciatore "pizzicato" con quasi mezzo chilo di marijuana, arrestato

I carabinieri lo seguivano da tempo, ma hanno aspettato il momento propizio per far scattare la perquizione i controlli nella sua casa a Marghera

Spacciava droga nei pressi della stazione di Mestre, ma non sapeva che da un paio di giorni i carabinieri del nucleo radiomobile gli stavano alle costole, controllando ogni sua mossa e aspettando il momento propizio per far partire i controlli. Così, proprio mentre si accordava con due ragazzi nella zona di via Piave, per il pusher sono scattate le manette e per i due “clienti” la segnalazione in prefettura.

GRANDI SCORTE – Da tempo i militari dell'Arma avevano raccolto informazioni su un giro di spaccio che pareva avere base nei dintorni della ferrovia, tra le strade laterali di via Piave, e che sembrava gestito da un 20enne di origini bengalesi. I carabinieri hanno individuato i due clienti e sono riusciti quindi a risalire fino allo spacciatore, seguendolo e controllando ogni sua mossa. Sabato sera, infine, sono scattati i controlli: il giovane pusher è stato prima sottoposto a perquisizione personale, poi i militari hanno passato al setaccio la sua casa a Marghera, scoprendo in tre distinti involucri nascosti quasi mezzo chilo di marijuana, un bilancino elettronico e una discreta quantità di contanti. Il fermato è stato condotto in caserma e, dopo gli opportuni accertamenti, dichiarato in stato di arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e portato in carcere, a disposizione delle autorità giudiziarie. Per i due giovani tossicodipendenti in cerca della dose di sballo è scattata invece la segnalazione in prefettura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciatore "pizzicato" con quasi mezzo chilo di marijuana, arrestato

VeneziaToday è in caricamento