rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Attualità

Festa della liberazione: tutti gli eventi in programma a Venezia e provincia

Le iniziative organizzate dai comuni del veneziano per celebrare la festa del 25 aprile giunta alla 76° edizione

Il 25 aprile ricorre il 76° anno dalla liberazione dell'Italia e, nonostante l'emergenza sanitaria che il Paese sta attraversando a causa della diffusione del Coronavirus, molti comuni del Veneziano hanno scelto di non rinunciare ai festeggiamenti. Le manifestazioni quest'anno, proprio come lo scorso, sono state ripensate, limitate e adattate alle norme di sicurezza per la tutela dei cittadini dalla diffusione del Covid-19. Tutte le celebrazioni, infatti, saranno ridotte e punteranno al coinvolgimento digitale delle persone. Ecco quali sono le iniziative organizzate come festeggeranno la Festa della Liberazione i comuni della provincia di Venezia. 

Corone d'alloro nei simboli della Resistenza a Venezia

Il comune di Venezia quest'anno ha limitato gli eventi in presenza a solo due cerimonie: la deposizione delle corone d'alloro su due luoghi simbolo della Resistenza cittadina: il Monumento alla Partigiana a Venezia e la lapide ai Caduti davanti il Municipio di Mestre. A queste si aggiungeranno una serie di attività attraverso i canali social. Tra queste verrà pubblicato un video di interventi delle autorità cittadine coinvolte nelle celebrazioni della Festa della Liberazione. Il video, che sarà visibile, dalle ore 9, domenica sui canali del Comune di Venezia, verrà aperto dall'intervento del sindaco Luigi Brugnaro e vedrà a seguire gli interventi di Gaetano Fasulo, presidente del consiglio Assoarma di Venezia e Mestre e di Elena Cadamuro, ricercatrice Iveser che interviene in rappresentanza di Anpi "Sette Martiri" Venezia, Anpi "Erminio Ferretto" Mestre, Iveser, Anppia e Fiap. Si proseguirà con Paolo Bizzotto, segretario generale Cisl Venezia, in rappresentanza di Cgil, Cisl e Uil Venezia e a chiudere Dario Calimani, presidente della Comunità Ebraica di Venezia. Infine ci sarà l'omaggio ai Caduti su tutti i monumenti, le lapidi e i cippi eretti in onore di chi ha combattuto per la liberazione dal nazifascismo. Un ricordo che l'Amministrazione manterrà vivo anche quest'anno, con un altro video pubblicato sui canali istituzionali del Comune dalle ore 12 nel quale scorreranno le immagini delle corone d'alloro deposte in tutti i quei luoghi, presenti sul territorio cittadino, che ricordano la Resistenza.

Noale lancia lo slogan #VersoLaFestaDellaLiberazione

Il comune di Noale, invece, decide di lanciare uno slogan  per il 76esimo Anniversario della Liberazione: #VersoLaFestaDellaLiberazione. Questa sarà una giornata dedicata al ricordo con l’imbandieramento previsto ogni anno dove si chiede alla cittadinanza di esporre il tricolore. Inoltre, l'amministrazione comunale provvederà alla deposizione di una simbolica corona d'alloro al Monumento dei Caduti di Palazzo della Loggia mentre la locale sezione dell’ANPI “Berto Pietro” provvederà   invece alla deposizione di un omaggio floreale al Monumento dei Caduti Partigiani in Via Parauro e presso le Vie del nostro territorio dedicate ai Partigiani. Inoltre presso le vie Via Don Giovanni Giacomelli a Briana, Via Lorenzo Stella a Cappelletta, Via Giovanni Bortolato a Moniego verranno apposte delle nuove targhe alla memoria nell’ambito dell’iniziativa nazionale “Le strade del 25 aprile.

Inoltre, con l'iniziativa "Le Strade del 25 Aprile" verranno posate tre targhe con le biografie dei martiri nelle Vie a loro intitolate. Saranno pubblicati i racconti delle tre biografie nei canali di "Città di Noale" con un video su Facebook, YouTube e tre podcast dedicati su Spotify. A leggere le tre biografie saranno: Giulia Orti, Kristiana Shkreli e Lucrezia Caminiti, tre ragazze provenienti dal mondo dell'associazionismo noalese. L’evento si unirà all'iniziativa nazionale "Noi Partigiani.it", il memoriale online della Resistenza promosso dall'ANPI.

Alzabandiera e un video commemorativo a Mirano

Il Comune di Mirano ha organizzato una cerimonia di commemorazione senza la presenza del pubblico, nel rispetto delle disposizioni ministeriali in materia sanitaria. Per consentire la partecipazione della cittadinanza, seppure a distanza, la breve cerimonia sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook istituzionale del Comune.  Il programma prevede alle ore 10.00 l’alzabandiera in piazza Martiri alla presenza della Sindaca Maria Rosa Pavanello e di una rappresentanza dell’Amministrazione Comunale. In seguito saranno deposte le corone d’alloro in memoria delle vittime per la libertà presso il monumento al Partigiano in piazza Martiri e il monumento ai Caduti in viale Rimembranze. A seguire interventi della Sindaca e di una rappresentante dell’ANPI. Dopo la cerimonia in piazza Martiri, una rappresentanza delle autorità si recherà al cimitero di Mirano e in via Luneo per deporre le corone di alloro.

Inoltre quest’anno la celebrazione della Liberazione e della Resistenza si potrà vivere anche attraverso il video “Resistenza, Liberazione, Costituzione”, voluto da Anpi del Miranese, Centro per la Pace e la Legalità “Sonja Slavik” e Comune di Mirano e sarà disponibile da sabato 24 aprile sul canale YouTube (https://bit.ly/3tHb3AS) del Centro per la Pace e la Legalità “Sonja Slavik” (e raggiungibile dalla sua pagina Facebook e dal suo sito) e sul canale YouTube del Comune di Mirano (https://bit.ly/3awMtuP).

Una cerimonia commemorativa a Chioggia

A Chioggia La cerimonia di domenica 25 aprile si svolgerà alle ore 10.30 con l'Alzabandiera al pennone di Piazzetta XX Settembre ed, a seguire, la deposizione della Corona al Monumento ai Caduti. Presente il sindaco Alessandro Ferro, un rappresentante delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma e un rappresentante dell'A.N.P.I., al fine del contenimento del virus e per evitare assembramenti. La breve cerimonia sarà accompagnata dal Trombettista della Banda Cittadina.
Un mazzo di fiori verrà collocato, per rendere il giusto omaggio alle vittime, presso il Cippo a Cavanella d'Adige dedicato alla famiglia Baldin e Mantovan ed uno presso il cippo a Cà Zennare a Ca Bianca, dedicato alle vittime di Cà Zennare.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della liberazione: tutti gli eventi in programma a Venezia e provincia

VeneziaToday è in caricamento