rotate-mobile
Cronaca Lido

Un chilo di droga nell'armadietto del tennis club, 36enne finisce in manette

A.B., del Lido, è stato arrestato venerdì dopo essere stato sorpreso in bicicletta con 20 grammi di hashish. Nel circolo nascondeva 1,2 chili di marijuana e cento grammi di hashish

Nell'armadietto personale del tennis club del Lido di Venezia nascondeva un 1,2 chli di marijuana e altri cento grammi di hashish. Un giro di spaccio florido per A.B., 36enne del posto.

I carabinieri della stazione locale lo tenevano d'occhio da un paio di mesi, con il sospetto che l'uomo intrattenesse dei traffici loschi. Venerdì la conferma: i militari lo hanno fermato mentre lo stesso si trovava in sella a una bicicletta in una strada centrale del Lido. In tasca A.B., che non aveva precedenti specifici, aveva una ventina di grammi di hashish. Da lì è scattata quindi anche la perquisizione domiciliare, dove non è stato trovato nulla. La "riserva" di stupefacente, infatti, il pusher la teneva nell'armadietto del circolo del tennis.


Per motivi di salute il gip ha disposto nei confronti di A.B. gli arresti domiciliari, che sconterà nella sua abitazione assieme ai genitori, letteralmente caduti dalle nuvole.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un chilo di droga nell'armadietto del tennis club, 36enne finisce in manette

VeneziaToday è in caricamento