menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Code in autostrada dopo le festività: ripartiti i tir dalla Slovenia, traffico rallentato sulla A4

Giovedì giornata critica. Ieri era festa oltreconfine e stamattina si sono rimessi in viaggio i mezzi pesanti. Anche tanti turisti in arrivo da Centro ed Est Europa

Coda di mezzi pesanti sull'autostrada A4 fra Villesse e Portogruaro in direzione Venezia giovedì mattina. La rete autostradale di Autovie Venete, nelle giornate prima e dopo le festività del 25 aprile e del primo maggio, è stata sempre caratterizzata da traffico intenso, come da previsioni. Pienone in particolare giovedì 3 maggio, soprattutto di mezzi pesanti, perché mercoledì in Slovenia era festa e i tir non potevano circolare. Sono ripartiti in mattinata, con conseguente effetto accumulo con i flussi partiti il giorno prima dai paesi del Centro ed Est Europa e in arrivo oggi da noi.

Traffico nei giorni scorsi

Conferma, quindi, per queste due giornate critiche: mercoledì 2 maggio è stata giornata di traffico molto intenso ma non congestionato, salvo un breve periodo, successivo alla chiusura di 1 ora, dalle 9 alle 10, dovuta a un incidente fra tre mezzi pesanti. Sono 134 mila i transiti complessivi, di cui 90 mila leggeri e 44 mila pesanti. I dati dei giorni precedenti: mercoledì 25 aprile hanno transitato sull’intera tratta oltre 114mila veicoli. Giornata da bollino rosso giovedì 26 anche per i mezzi pesanti in transito, ripartiti dopo lo stop del giorno prima. Chi ha viaggiato in autostrada (quasi 136mila veicoli) ha trovato traffico molto intenso in A4, direzione Venezia, con code che hanno caratterizzato la giornata dalle prime ore del mattino fino al tardo pomeriggio.

Weekend e primo maggio

I picchi più alti di traffico sono stati raggiunti venerdì 27 aprile, con 163 mila transiti, di cui 53 mila pesanti e 110 mila leggeri. Durante questa giornata e fino a notte fonda il traffico è stato molto intenso lungo la A4, in direzione Trieste. Sabato 28 aprile hanno viaggiato 145 mila veicoli. I due caselli balneari di San Donà di Piave e San Stino di Livenza hanno registrato un forte flusso che si è concentrato nelle ore centrali della giornata. Lunedì 30 aprile i transiti sono stati 142 mila, con la A4 interessata da code, in momenti diversi, soprattutto direzione Trieste. Anche il primo maggio code in direzione Venezia nel pomeriggio, per i primi rientri di chi aveva trascorso il lungo ponte in vacanza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento