menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parte il Carnevale veneziano, spettacolo a Cannaregio. Invasione di turisti, calli intasate

Sabato sera un "circo" in canale tra migliaia di spettatori dislocati sulle rive. Due repliche, alle 18 e alle 20. Lista di Spagna colma di gente, difficile transitare fin dalla stazione

È il fine settimana che segna l'apertura dei festeggiamenti del Carnevale: ad aprire le danze è la splendida festa veneziana sull'acqua, cui farà seguito, domenica mattina, il tradizionale corteo acqueo in Canal Grande. Sabato sera, a partire dalle 18, il Rio di Cannaregio si è trasformato in un vero e proprio palcoscenico d’acqua con uno spettacolo che ha incantato migliaia di spettatori.

Polemiche sui social: "Veneziani prigionieri nella loro città"

In tanti rimasti tagliati fuori

L'evento è stato notevole, con luci e colori che si sono stagliati sull'acqua del rio di Cannaregio. Peccato che siano stati in migliaia a non poterlo vedere: troppo imponente l'afflusso di persone desiderose di assistere all'inaugurazione del Carnevale, tanto che già alle 17 la zona del ponte delle Guglie era off limits (il ponte è stato oscurato per far sì che la gente non si fermasse sopra). Si è creato un "tappo umano" che ha impedito a tanti di raggiungere le rive da cui assistere allo spettacolo. Dopodiché, una volta raggiunte le 11mila presenze, come disposto dalla Prefettura, l'area è stata interdetta. Ma la calca ha causato una certa tensione con migliaia di persone "ostaggio" della folla. Con bambini che piangevano e il dispositivo di sicurezza sotto pressione. turisti notte venezia carnevale-2

Numero chiuso

Per motivi di sicurezza è stato imposto il "numero chiuso" solo per le aree che riguardavano lo spettacolo. Il "la" l'ha dato il sindaco Luigi Brugnaro, per l'occasione travestito da Batman (ricordando i fotomontaggi ironici che si chiedono se con l'accensione del faro Ramses II fosse arrivato l'eroe mascherato in città). Problemi anche per il deflusso, tra coloro che sono rimasti imbottigliati prima dello show e quelli che volevano allontanarsi dalle rive prima che giungessero gli spettatori della replica delle 20. Lista di Spagna è diventata un lungo serpentone di gente, come ogni anno del resto. A presidiare la situazione polizia locale, carabinieri, protezione civile, steward di Vela, 118, vigili del fuoco, polizia di Stato, guardia di finanza. 
 

brugnaro batman-2

Foto dal profilo twitter "Brugnaro sindaco"

Un "circo" sull'acqua

Tra i quadri scenici che hanno sfilato lungo il Rio di Cannaregio si sono potuti ammirare quello degli sputafuoco, degli animali del circo come la giraffa, il leone e l’elefante alti tra i 5 e i 7 metri trasportati a bordo di tre imbarcazioni. Il carrozzone delle meraviglie, con l’effige del circo sempre a bordo di un mototopo da lavoro verrà idealmente trainato su e giù per il Rio di Cannaregio da tre cavalli gonfiabili e luminosi. E poi, ancora, una ragazza che dal tetto del carrozzone resterà sospesa sul canale esibendosi con evoluzioni tra cielo ed acqua e un gioco di luci. E infine, il colpo di scena finale: il funambolo Sandro Sassi ha attraversato da una parte all’altra il canale camminando in equilibrio su un cavo sospeso nel vuoto. «È stata una partenza del Carnevale all'altezza delle tradizioni e anche con la capacità di offrire sempre nuove suggestioni nella magica cornice del Rio di Cannaregio - ha dichiarato Piero Rosa Salva, amministratore unico di Vela, la società che organizza il Carnevale - . Il gradimento dello spettacolo da parte del pubblico ci conferma che la strada sulla quale stiamo lavorando da anni è quella giusta».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento