menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In congedo Lino Pavanetto, comandante dei carabinieri di Noale, dopo 36 anni nell'Arma

Ultimo giorno di servizio il 2 gennaio: era al comando della stazione dal 2005

Il luogotenente Lino Pavanetto, storico comandante dei carabinieri di Noale, ha effettuato martedì 2 gennaio le operazioni di congedo nel suo ultimo giorno di servizio attivo. Il maresciallo, di origini trevigiane, ha indossato la prima uniforme come carabiniere ausiliario il 26 novembre 1980 alla scuola allievi di Fossano (Cuneo) dalla quale, al termine dell’iter di formazione, fu trasferito come prima assegnazione alla stazione dei carabinieri presso il 57° Gruppo Aeronautica I/T di Ceggia. Da qui partì direttamente per la scuola sottufficiali di Velletri (Roma), quale vincitore di concorso. La prima destinazione da sottufficiale fu la stazione di Barcola a Trieste nel giugno 1983, nel ruolo di vicecomandante, da dove poi girò letteralmente per tutto il Friuli: Palazzolo Stella, Villa Santina (qui assunse il comando titolare nel 1988), poi Buia (Udine) nel 1991.

Venezia e Noale

A maggio del 1999 la svolta per rientrare finalmente in Veneto: l’ormai maresciallo Pavanetto vince la selezione per la sezione di polizia giudiziaria presso l’allora Pretura di Venezia (nel ruolo di responsabile), in seguito assorbita dalla sezione presso il tribunale di Venezia. Dopo più di sei anni il Maresciallo assume il comando titolare della stazione di Noale, precisamente il 1° dicembre 2005. È qui, dopo 12 anni, che si conclude la sua carriera nell’Arma: ha chiesto e ottenuto il congedo con decorrenza dal 3 gennaio 2018.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento