Fidanzatini in gita mangiano a sbafo, poi scappano senza pagare e finiscono nei guai

Il fatto è avvenuto lunedì in una nota pizzeria del centro di Treviso. I responsabili sono due noalesi, di 26 e 28 anni. Entrambi denunciati per insolvenza fraudolenta in concorso

L'esterno della pizzeria Da Roberto di Treviso

Fidanzatini in gita mangiano a sbafo e poi scappano senza pagare, ma finiscono nei guai
Andare a cenare nella pizzeria nota come luogo di ritrovo delle forze dell'ordine trevigiane non è stata affatto una buona idea per una giovane coppia di Noale, lui di 28 anni e lei di 26, che lunedì sera ha finito la sua gita fuori porta tra le mura della caserma dei carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due ragazzi infatti, dopo aver ordinato e gustato cibo per 80 euro alla Pizzeria Da Roberto in via Cadorna a Treviso, a pochi passi da Piazza della Vittoria, hanno ben pensato di allontanarsi all'improvviso senza pagare il conto. Forse una bravata, o magari avevano finito il denaro, ma sta di fatto che in pochi minuti il titolare, capito quanto successo, ha allertato i militari che in breve hanno riconosciuto per le vie del centro i due giovani e li hanno poi portati in caserma per capire le loro motivazioni. In ogni caso, però, entrambi sono stati denunciati per insolvenza fraudolenta in concorso.

Potrebbe interessarti: https://www.trevisotoday.it/cronaca/coppia-truffa-pizzeria-da-roberto-treviso-agosto-2016.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/TrevisoToday/209381092469939

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento