Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Il reparto covid dell'Angelo si sta progressivamente svuotando. Vaccini, over 40 al giro di boa

L'ammontare dei pazienti si è ridotto di due terzi nell'ultimo periodo. Prosegue la campagna vaccinale: oggi aperti altri 5mila slot, quasi subito esauriti

Da una parte il calo fisiologico e l'arrivo della bella stagione, dall'altra l'efficacia della campagna vaccinale, con le fasce più anziane della popolazione ormai immunizzate. Sono questi i due motivi principali, come spiegato dal primario di Medicina interna dell'Angelo Fabio Presotto, che hanno portato allo svuotamento del reparto covid dell'ospedale di Mestre. Nelle ultime due settimane c'è stato un trend di riduzione graduale, «ma negli utlimi 3 giorni abbiamo registrato una curva di flessione ben più ripida», ha spiegato.

Nell'ultimo periodo l'ammontare di pazienti covid si è ridotto dei due terzi, e il fatto che una sola persona sia stata ricoverata da venerdì per il virus fa capire come si sia arrivati, con ogni probabilità, ad un punto di svolta. L'età media delle persone ancora in reparto è inferiore alla prima e alla seconda ondata, la maggior parte sono pazienti tra i 50 e i 60 anni: pare evidente come la profilassi negli anziani sia stata, in questo senso, molto efficace. Non si registrano invece giovani ricoverati per covid, che comunque continuano a presentarsi in pronto soccorso, «ma poi sono curati direttamente a casa», ha concluso Presotto.

Ulss 3, i vaccinati

Intanto, sul fronte delle vaccinazioni, questa mattina Ulss 3 ha aperto altri 5mila slot quasi tutti esauriti, dopo i 1600 di Johnson&Johnson di ieri che «hanno avuto una discreta adesione», come spiegato dal direttore della Prevenzione dell'azienda Serenissima Luca Sbrogiò. Secondo gli ultimi dati aggiornati, il 50% degli over 40 ha ricevuto la prima dose o prenotato la vaccinazione nei prossimi giorni o settimane, mentre si è arrivati ad una copertura del 66% degli over 50, del 76% degli ultrasessantenni e dell'84% degli over 70. Di chi è in attesa della prima dose e ha già l'appuntamento in tasca, 21mila sono nella fascia 40-49 anni, 40mila in quella 50-59 e più di 10mila nelle altre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il reparto covid dell'Angelo si sta progressivamente svuotando. Vaccini, over 40 al giro di boa

VeneziaToday è in caricamento