menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due donne aggredite al Calatrava Urlano e fuggono, sono sotto shock

Due episodi simili lunedì sera a pochi passi da Piazzale Roma. L'aggressore avrebbe 35-40 anni. Le donne hanno subito fatto denuncia

Due aggressioni simili, a pochi minuti e di distanza, riconducibili con ogni probabilità allo stesso uomo. Sono capitate lunedì sera nei pressi di Piazzale Roma e subito denunciate da due donne visibilmente sotto shock. La prima, come riporta Il Gazzettino, è stata sorpresa attorno alle 21.30 alle spalle mentre stava scendendo i gradini del ponte di Calatrava. Un uomo è spuntato di soppiatto e le ha puntato alla tempia un oggetto lungo e sottile, pare un coltello. Ha iniziato ad urlare il più forte possibile, divincolandosi dalla morsa dell’aggressore per poi fuggire a gambe levate verso la stazione di Polizia di Santa Chiara. Tra i 35 e i 40 anni, alto circa un metro e ottanta, vestito con un giubbino scuro: questi sono gli indizi che la donna ha saputo dare agli agenti.

Ma non è finita: praticamente alla stessa ora una ragazza veneziana di 25 anni ha denunciato un episodio grossomodo analogo alla Polfer di Santa Lucia. La giovane stava camminando verso lo stesso ponte quando, stando ai suoi racconti, un uomo le si è avvicinato nel tentativo di colpirla al volto. “Sono riuscita a scapparmi e a fuggire” ha poi raccontato la ragazza con la voce ancora tremante. L’identikit fornito agli agenti è molto simile a quello della prima denuncia, si aggiunge un particolare: una sacca sportiva portata a tracolla. 

La caccia all’uomo è partita subito, i poliziotti hanno perlustrato la zona della stazione e quella che gravita attorno a Piazzale Roma, ma le ricerche notturne sono risultate vane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento